Monumenti

La città di Tivoli, sorge in provincia di Roma a circa 35 km dalla capitale. La città ha oltre 3000 anni di storia.
Le leggende sull’origine di Tibur (1215 a.C.) sono molte. Secondo un antico racconto, la fondazione della città avrebbe avuto origine da una colonia greca guidata da Catillo di Arcadia, che fuggito dall’Ellade trent’anni prima della distruzione di Troia, sarebbe approdato in Italia. Qui, Catillo avrebbe avuto tre figli: Tiburto, Corace e Catillo, i quali avrebbero scacciato i Siculi, che costituivano il primo nucleo abitato nella zona dell’altopiano dell’Aniene, ed avrebbero dato alla città restaurata il nome di Tibur, dal nome del più grande dei tre fratelli. Nella successione dei secoli i latini, per significare lo stato in luogo, usarono la parola Tiburi, anziché “Tibur” e a poco a poco la denominazione si trasformò in Tibori, Tiboli e infine “Tivoli”. Si spiega così il nome dei suoi abitanti: tiburtini (e non tivolesi). I tre figli sono citati anche nell’Eneide da Virgilio.
L’anno di fondazione della città si fa risalire al 1215 a.C., 462 anni prima di Roma, il giorno della fondazione è celebrato il 5 aprile, riprendendo quanto ipotizzato dal Del Re. Nel 1985 è stata celebrata l’alba del XXXIII secolo di vita della città .
Storicamente meta del “Grand Tour”, ed estiva, di numerosi personaggi storici per il suo clima mite e la natura accogliente.
Ma, è dopo il ’500 che la città di Tivoli vive il suo massimo splendore, in quel periodo, infatti, vennero costruite ville patrizie, fontane , terrazze e grotte.

Le Ville:

  • Villa D’Este
  • Villa Adriana
  • Villa Gregoriana
  • Villa di Quintilio Varo
  • Villa di Bruto
  • Villa di Cassio
  • Villa di Orazio

I Templi:

  • Tempio della Sibilla e di Vesta
  • Tempio della Tosse
  • Tempio di Ercole Vincitore
  • Santuario Dea Bona

Luoghi:

  • La Grande Cascata e le cascatelle